Dietro Pantheos c’è il Know How di Esperti

Dietro Pantheos c'è il Know How di Esperti

Dietro Pantheos c’è il Know How di Esperti

“…Se fosse stato Steve Jobs a fare l’iPhone non sarebbe venuto così bene…”

Dietro le Pantheos c’è il know how di esperti della luce a scopo terapeutico, c’è chi vuole portare avanti il progetto come imprenditore e chi sta investendo su questo progetto.

Quando si parla di prodotti tecnici è fondamentale capire questo: un operaio in una fabbrica di assemblaggio dei pezzi non deve per forza conoscere le proprietà del prodotto ma deve essere bravo ad assemblarli al meglio.

Il tecnico è colui che progetta e sceglie i pezzi più adatti allo scopo, poi c’è chi investe, chi vende e che conosce nello specifico cosa serve al cliente e come comunicare in modo inequivocabile le caratteristiche essenziali per l’utente finale.

Non è facile saper fare tutte e tre le cose insieme ed è per questo che abbiamo figure specifiche per ogni aspetto delle nostre lampade in modo da dare il massimo della resa finale.

I tuttologi rendono i prodotti scadenti perché pensano di saper fare qualsiasi cosa e non si appoggiano agli altri per migliorare le caratteristiche del prodotto o della comunicazione…

Questo richiede tempo, ricerca, attenzione verso il cliente e collaborazione delle parti.

Se pensi di essere “tutto” non hai la possibilità di affinare il tuo prodotto e semplicemente resti indietro.
Noi amiamo segnare il passo.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *